Home

Dove doveva essere costruito l’auditorium di Piovene: in centro o in periferia? La risposta è: in centro, al servizio dei piovenesi, presso le scuole; in centro dove chi va all’auditorium può fermarsi in biblioteca, in un bar oppure andare in farmacia, ecc.

Se si deve prendere l’auto per andare al cineforum allora perché fermarsi in periferia a Piovene e non invece proseguire per Thiene, Schio o addirittura Vicenza?

1451478_627172300679256_1617728416_n
Un’eco di queste discussioni di 10 anni fa è tornata nel consiglio comunale del 26 novembre scorso. All’ordine del giorno la spesa di 124.000 € per la sistemazione del tetto dell’auditorium.

Interviene il vicesindaco Masero “possiamo essere tutti d’accordo che una struttura dedicata alla cultura è sempre ben accetta”, ma “l’ubicazione in quel luogo non era ben adatta”.

Perchè?

Per la nostra storia e per tutti noi piovenesi, quella è la zona della “laguna”. Purtroppo ci sono continui cedimenti strutturali e questo non è merito mio, né merito suo, né merito di un altro. E’ stata fatta una scelta sbagliata nell’ubicazione della struttura e questo lo posso dire di fronte a tutti, non mi vergogno a dirlo”.

L’auditorium è stato costruito in una zona inadatta alla costruzione?

Sarebbe meglio allertare il Servizio geologico regionale perché nella zona della Laguna ci sono le scuole medie e 840 alunni (ma chi è quel pazzo che nella zona della “laguna” ha costruito 3 metri sotto?), ci sono le poste, i condomini, decine di casette! Una serie di errori lunga 50 anni.

Poi guardiamo le foto.

1454999_627171700679316_2091005263_n

Il problema sembra la tinta e non la struttura portante.

Sentiamo ancora il vicesindaco “il cedimento del terreno sottostante, ha portato delle crepe sopra il coperto e queste crepe provocano infiltrazioni che vediamo tutti”.

Qui tiriamo un sospiro di sollievo: il problema non è il cedimento del terreno, ma le infiltrazioni dal tetto, è un problema di guaine e di pitture non di muri che crollano, ma forse quella finestra un po’ sbilenca ha tratto in inganno qualcuno: era storta così anche all’inizio, non è stato il muro a piegarsi.

Si poteva tranquillamente costruire lì, bisognava fare meglio le guaine.

 

Il verbale della riunione del 26 novembre si trova qui http://www.comune.piovene-rocchette.vi.it/cms/pagina.php?id=531

L’intervento del Vicesindaco si trova a minuti 11,35 dall’inizio

Annunci

6 thoughts on “AUDITORIUM, il tetto che scotta

  1. Ecco che si ripropone il teorema “chi non è con noi è meno di noi” e mi riferisco al commento pubblicato su Facebook secondo il quale io sarei grezzo.
    Sarà questo il vostro modo di amministrare Piovene Rocchette? Mettendo alla berlina chi esprime la propria opinione? Questo vuol dire che non darete spazio alla minoranza con grave danno alla democrazia.
    Se prima ero possibilista sulla fatto di accordarvi il mio voto, nonostante siate molto acerbi sul fronte della gestione della cosa pubblica e abbiate scarsa conoscenza di come funziona una pubblica amministrazione, ora sono convinto che non ve lo darò e cercherò di convincere anche gli altri a non darlo.
    Dio ce ne scampi e liberi da gente come voi.

    Mi piace

    • Il fatto che Lei possa continuamente scrivere sul nostro blog e manifestare il suo pensiero è la più radicale smentita delle sue parole. E’ evidente che lei non è d’accordo con noi, ma è anche evidente che Lei può farlo sul nostro blog.
      In nessun altro sito per le prossime elezioni lei troverà maggiore libertà di critica.
      Non so se lei si è reso conto, ma in tutti i suoi commenti Lei mette qualche offesa contro di noi (individualmente e collettivamente) e spesso ci accusa faziosamente di cose delle quali non possiamo essere responsabili.
      Si capisce che Lei non è abituato a discutere apertamente dei problemi e preferisce l’accusa personale alla serena disamina dei problemi, ma questo è un problema suo, non nostro.
      Se lei non vuole essere considerato “grezzo”, faccia una cosa semplice: NON LO SIA.

      Mi piace

  2. Leggetevi meglio la delibera di giunta: tutti quei soldi non sono solo per le guaine del tetto. La tipologia costruttiva dell’Auditorium non è adatta alle nostre zone, inoltre ho l’impressione che ci siano problemi costruttivi legati -anche- all’esecuzione

    Mi piace

    • Cosa vuol dire esattamente “la tipologia costruttiva dell’Auditorium non è adatta alle nostre zone”?

      E’ d’accordo con le parole del vicesindaco Masero: “Purtroppo ci sono continui cedimenti strutturali…”?

      Secondo Lei, sig. Pragmatico, i “cedimenti strutturali” si risolvono “facendo delle converse che portino l’acqua fuori dai muri per evitare l’infiltrazione dell’acqua nei muri” (verbale del consiglio comunale del 26 novembre 2013)?

      Mi piace

      • Che le coperture piane non sono il massimo qui da noi e se vengono realizzate devono essere fatte con tutti i sacri crismi.
        I problemi sui muri perimetrali secondo me sono dovuti all’acqua di dilavamento che scorre sulle pareti. Non è un problema di tinteggiatura, altrimenti tutte le pareti sarebbero nelle medesime condizioni. Le copertine dei muri sono senza il gocciolatoio esterno, quindi presumo che il progettista volesse scaricare l’acqua verso la copertura e da lì smaltirla. Se avesse previsto comunque il gocciolatoio magari questo disastro non ci sarebbe.
        I cedimenti struttrali non ci sono. I muri perimetrali non presentano cavillature. Forse la copertura è sotto dimensionata, ma anche se fosse ci sarebbe una freccia maggiore del previsto ed una maggiore flessione del solaio. In ogni caso una membrana non si rompe per flessione, caso mai per un eccesso di tensione.
        Resto dell’idea che ci siano stati grossi problemi in fase di realizzazione.
        Mi pare di ricordare, comunque, che questo sia stato un progetto dell’Amministrazione Giordani ereditato dalla prima Amministrazione Colman. Una bella eredità, come quella che il dott. Colman si accinge a lasciare in Via Trento.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...