Home

pennaDa più di vent’anni lavoro alla scuola primaria del centro e vorrei far presente come, anno dopo anno, il numero di veicoli che accompagnano i bambini a scuola e poi li riportano a casa, sia andato aumentando. E’ chiaro, le mutate condizioni di vita (lavoro di entrambi i genitori, minor disponibilità dei nonni, ecc…) sfavoriscono il percorso casa-scuola fatto a piedi, ma forse qualche soluzione si può intravedere pensando al “piedibus”; è un tipo di esperienza ormai collaudata in molti comuni anche vicini a noi. Lo si potrebbe avviare in modo sperimentale creando una prima linea coinvolgendo la scuola e il Comitato Genitori. La nostra ULS, negli anni scorsi, aveva sottolineato l’importanza del CAMMINARE per prevenire fenomeni di obesità infantile; a questo aggiungerei quanto sia importante per i bambini sperimentare piccole autonomie condividendole con altri bambini….Si può diventare GRANDI anche divertendosi!!
Laura

Inviato il 28/01/2014 alle 21:34

Nei prossimi articoli parleremo di mobilità sostenibile e quindi anche della possibilità di arrivare a scuola in sicurezza senza usare la macchina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...