Home

Il blog è un modo nuovo per comunicare.

C’è chi usa i social network per diffondere la propria opinione più o meno illuminata, parlando per slogan e cercando i “mi piace” tanto più facili da ottenere quanto più perentorio è il tono, tanto più drastica è la soluzione proposta.

Poi si riparte, un minuto dopo, con uno slogan diverso, una proposta diversa e un tono altrettanto perentorio.

In questo modo tutti sono oratori e nessuno sta a sentire. Ben pochi problemi si possono risolvere a questo modo.

E allora? Meglio rinunciare ad accedere ai nuovi mezzi di comunicazione? Meglio tornare alla carta scritta, alle letture solitarie, ai contatti personali pochi amici ma intimi?

Pensiamo che internet ci abbia messo a disposizione un mezzo potente.

Ha abbassato i costi della comunicazione. Il nostro blog costa zero euro. Costa molto in termini di tempo, ma questo lo avevamo già messo in conto.

Pensate quanto costerebbe stampare un giornale: scrivere un articolo, impaginarlo, stamparlo, distribuirlo. Noi non potremmo permettercelo. Nell’era di internet, una volta perse lunghe ore a scrivere un articolo, basta un click e tutta la fase successiva è istantanea.

Si tratta di usare bene i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione.

Noi pubblichiamo i nostri articoli per diversi motivi.

  • vogliamo esaminare i problemi della nostra comunità perché sia più facile risolverli
  • vogliamo suscitare una discussione in modo da condividere analisi, condividere soluzioni
  • vogliamo creare una comunità aperta di persone che sanno discutere senza litigare
  • vogliamo superare una politica basata sui toni accesi e sugli slogan. La realtà è complessa e sappiamo che non ci sono risposte semplici a problemi complessi.

Per noi prima delle opinioni vengono i fatti e, solo indagando in profondità i fatti, possiamo provare ad estrarre  proposte serie e articolate.

E ora, augurandovi buon anno, potete andare a vedere la sintesi statistica che i folletti di WordPress  hanno automaticamente generato (una forma di intelligenza artificiale?).

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...