Home

Il bilancio di previsione 2015-2017

Com’è noto, la Giunta Comunale aveva cercato di sommergere la minoranza di un mare di dati lasciando pochissimo tempo per l’esame. Dev’essere stata una brutta sorpresa quando la maggioranza si è accorta che i dati li avevamo letti e anche capiti. Non solo abbiamo anche scoperto un’infinità di errori, somme sbagliate, totali non conformi, ecc. Solo a una minima parte di questi il sindaco ha saputo dare risposta.

In totale il consigliere Tribbia ha trovato circa 70 errori.

Una cosa ci ha colpito: nel bilancio triennale per il commercio sono previsti zero euro e così nel 2016 e 2017.  Ci sembra almeno contraddittorio lamentare della chiusura dei negozi in centro e poi non prevedere neppure i soldi di un vaso di fiori per 3 anni. Il tutto in contraddizione con il programma elettorale della lista NOI CON VOI.

Il Sindaco si giustifica dicendo che si stanno attivando per “attivare fattiva collaborazione tra associazione commercianti e pro loco”, senza soldi, beninteso.

Spese correnti: taglio alla scuola e al sociale

Spese correnti 2015
Il consigliere Priante propone di esaminare le spese correnti del bilancio dei prossimi 3 anni.

Una cosa balza all’occhio: aumentano i soldi per la polizia locale e diminuiscono altre voci importanti. Per capire abbiamo elaborato questa semplice tabella (1).

Dove risaltano le priorità dell’amministrazione: si spende di più per la polizia locale e togliere risorse a Scuola, biblioteca, stadio.

Il taglio all’assistenza e beneficenza pubblica è un taglio brutale.

Il taglio alle spese per turismo è miope: è l’unico settore dal quale ci si può attendere benefici e vantaggi per le attività del Centro Storico.

L’assenza di spese per il commercio è sconcertante come ha già detto il Consigliere Tribbia.

La sorpresa della giunta è forte, le risposte sono confuse “noi poniamo gli oggetti che servono …” però “faremo tinteggiare la scuola dai genitori”. “Cerchiamo di fare il meglio”. I tagli un po’ ci sono, ma sono bazzecole, se c’è bisogno faremo una modifica al bilancio. “Il bilancio non è tassativo”. Affermazioni sconcertanti, se le modifiche si possono facilmente fare, perché non fare subito una correzione?

Un discorso a parte merita la spesa per la Polizia Locale. Le spese per la polizia locale sono le uniche ad aumentare di quella misura. Il sindaco le giustifica con il bisogno di sicurezza. Tuttavia l’argomentazione si gioca su un equivoco basato sulla duplice funzione della polizia locale:

  • sicurezza del cittadino
  • disciplina del traffico.
Ma quale di queste funzioni parliamo?
La sicurezza del cittadino è garantita dai carabinieri molto più che dalla polizia locale. La sicurezza del cittadino comporta molto presidio del territorio, ma poche multe.
La giunta ha previsto di aumentare le ore di presenza dei vigili ad un livello molto elevato, per dare 50.622 € in più ai vigili prevede di multare i cittadini di 83.310 euro. E’ una tassa occulta, Occorre invece ridurre la spesa dei vigili a favore degli interventi strutturali (semafori, attraversamenti pedonali sicuri, marciapiedi, ecc.) in grado da costringere gli automobilisti ad attuare comportamenti virtuosi anche senza sanzioni.
Come consiglieri di minoranza ci siamo dichiarati contrari a questo aumento di spesa perché comporta un prelievo a carico dei cittadini, siamo pienamente favorevoli all’investimento in opere finalizzate alla sicurezza.

Una carenza: il piano delle acque

Viste le alluvioni dell’anno scorso perché non si fa un Piano delle Acque?

La risposta della giunta è che stanno già facendo delle opere, anzi il Sindaco dice che sta usando il Piano delle Acque del Consorzio di bonifica. La realtà è che la giunta ha fatto una serie di interventi senza un vero e proprio Piano complessivo.

Interviene il consigliere Tribbia.

Interviene anche il consigliere Di Luccio. I tagli sulla cultura colpiscono 800 alunni che rappresentano il futuro.

Interviene il Sindaco. Si rende conto che i “tagli” alla scuola potrebbero essere interpretati come “tagli”: afferma che si tratta di riduzione di beni e servizi, forse in parte sono anche risparmi. Naturalmente senza portare dati su come l’eventuale riduzione delle spese derivi da effettive minori necessità. Bisogna accontentarsi della parola di chi decide da solo per tutti.

Durante il dibattito abbiamo visto una giunta che ha fatto tutto da sola e probabilmente non si è resa conto della portata sociale delle sue scelte tanto da mostrarsi imbarazzata a giustificarle. Ha fatto degli errori che a nostro parere sono pacchiani e poco lungimiranti (es. il taglio al turismo e al commercio).

Una giunta affezionata alla divise che da un lato investe perché le strade siano sicure senza bisogno di vigili, dall’altra aumenta in modo significativo la presenza di vigili senza rendersi conto che l’investimento in una direzione dovrebbe comportare la riduzione della spesa nell’altra.

Una giunta che non dialoga con la minoranza, cerca di confondere le acque e poi in quelle acque annega senza offrire spiegazioni convincenti.

Noi minoranze siamo presenti, abbiamo offerto la nostra competenza.

Se l’amministrazione ha a cuore il futuro  utilizzerà le migliori competenze presenti sul territorio, indipendentemente dal fatto se queste appartengano alla minoranza o alla maggioranza.

Se invece l’amministrazione preferirà favorire amici, cugini o persone della propria “parte” darà di sé un’immagine provinciale dove i soldi si spendono non dove servono, ma dove il Sindaco vuole vengano spesi.

La prima parte si trova qui

La seconda parte si trova qui


Il video integrale del Consiglio comunale si trova qui

https://youtu.be/NkgFVMlRU-0


NOTE

(1) Esaminiamo qui solo i progetti significativi per l’intervento pubblico tralasciando: il Centro Polifunzionale del quale abbiamo parlato nell’articolo precedente, le spese istituzionali, l’anagrafe, ecc. che concernono l’andamento degli uffici comunali e che hanno una loro rigidità.


Il presente articolo è stato scritto dai consiglieri di minoranza: Gianluca Di Luccio, Giancarlo Giordani, Renzo Priante, Graziano Tribbia

5 thoughts on “Consiglio Comunale e soldi dei cittadini 3

  1. Pingback: Soldi e divise | Accogliamo le Idee

  2. Pingback: Consiglio Comunale e soldi dei cittadini 2 | Accogliamo le Idee

  3. Pingback: Un anno dopo (2) | Accogliamo le Idee

  4. siete ridicoli solo chiacchiere da statali e pensionati da buon commercialista vi dico imparate a fare i confronti ho letto quello che avete scritto in bacheca siete al limite della corretteza ringraziate il sindaco che non vuole approfondire la vs dialettica e le vs insinuazione state prendendo ingiro i cittadini da qundo i9qua si raffrontano due bilanci di previsione? la previsione la si fa sull’accertato dell’anno concluso e da li si comincia a preparare il previsionale detto tra noi la maggioranza ha pubblicato il vero
    riflettete
    Alberto
    P.s commento adesso alla fine delle pubblicazioni che avete fatto

    Mi piace

    • Buongiorno Alberto,
      diversamente da Lei, noi non pensiamo che lei sia ridicolo solo perché interpreta i conti in modo diverso da noi.
      E’ vero, nessuno di noi è commercialista e facciamo una gran fatica a orizzontarci tra le cifre; ogni volta dobbiamo scartabellare decine di pagine per trovare quello che cerchiamo e abbiamo sempre paura di sbagliare.
      Però il suo ragionamento non ci convince e le spieghiamo perché.
      .
      Spese correnti per la Scuola Elementare
      Previsione 2014 € 95.061,00
      Rendiconto 2014 € 75.224,52
      Previsione 2015 € 79.094,00
      Lei dice che ha ragione la maggioranza a confrontare la previsione di quest’anno con il consuntivo dell’anno precedente. Secondo la maggioranza non ci sono tagli, ma maggiori somme a disposizione per la scuola.
      .
      Facciamo un’ipotesi:
      nel 2014 avendo a disposizione 95.061,00 €, l’amministrazione ha speso 75.224,52 € (79%) se nel 2015 vi sarà un andamento analogo verranno spesi € 63.000 (79% della previsione di quest’anno); se invece sarà più efficiente dell’anno scorso potrebbe spenderne € 72.000 (90% della somma prevista).
      Quindi le spese per la scuola passeranno dai € 75.000 dell’anno scorso a € 63.000 o, se va bene, a € 72.000.
      In questo caso si potrebbe parlare di riduzione delle spese per la scuola?
      Penso di si, ma così avremo confrontato le spese 2014 con le spese 2015, cioè avremo fatto un confronto tra grandezze omogenee, come proponiamo noi.
      Ora prenda la seguente sequenza relativa alle spese correnti per la scuola elementare:
      rendiconto 2013 € 97.632,22
      previsione 2014 € 95.061,00
      rendiconto 2014 € 75.224,52
      previsione 2015 € 79.094,00
      .
      Quali informazioni ricava dalla tabella soprastante?
      Secondo lei mostra una tendenza verso maggiori spese per la scuola o il contrario?
      .
      Dal tabellone sulla bacheca della lista di maggioranza sembra che tutte le cifre crescano, alcune voci sono raggruppate ad arte in modo da mostrare comunque una crescita.
      Eppure in consiglio comunale l’assessore Bertollo ha ammesso le minori risorse, anche il Sindaco ha ammesso che ci sono “riduzioni di forniture e servizi”.
      Perché in consiglio gli amministratori ammettono le difficoltà mentre nella bacheca la maggioranza dice che invece va tutto bene?
      .
      Non pensiamo sia colpa della maggioranza se i comuni hanno meno risorse.
      Credo che si debba discutere come ripartire i tagli, perché di tagli si tratta.
      Dove tagliamo le spese?
      La maggioranza pensa che si debba togliere a scuola, cultura, sviluppo per investire sulla polizia.
      Noi siamo critici di questa scelta e vorremmo puntare sui giovani, cioè sul futuro.
      .
      Come vede stiamo parlando del futuro della nostra comunità, è bene discuterne, basta non inciampare sui numeri e rimanere bloccati a guardarli.
      .
      Comunque grazie del contributo, è sempre utile discutere.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...