Home

PERCHE’ QUESTO BLOG

Non sarà semplice spiegare il perché dato che il cambiamento è costante e questo “giornale” è cambiato più volte.

Questo blog è partito da un’occasione concreta: partecipare alle elezioni amministrative di Piovene Rocchette del 2014.

Fin da subito è stato luogo di discussione: poche opinioni, nessuno slogan, molte analisi e molti fatti.

Non avendo mai partecipato alla vita politica, neppure di una piccola comunità, non eravamo interessati a slogan e schieramenti politici; ci siamo tuffati a capire quali erano le esigenze reali della comunità. Con che metodo?

Primo. Leggendo la storia, parlando con le persone, cercando di capire cosa sta succedendo in un mondo che è in profonda trasformazione.

Secondo. Rinunciando ad avere un’idea su tutto. Ci sembra che coloro che sono portatori di una visione universale, sono quelli che meno capiscono cosa sta succedendo, imbarazzati dalla presenza di una teoria che pretenderebbe di spiegare tutto (e non ci riesce).

Terzo. Rinunciando alle conclusioni semplici. La realtà è complessa e non si possono trovare soluzioni semplici a problemi complessi.

Quarto. Se si rinuncia ad avere una teoria del tutto, la contraddizione è il modo normale con cui si manifesta il nostro pensiero di fronte ad una realtà piena di sfaccettature diverse. Le idee contraddittorie descrivono il mondo meglio di una descrizione lineare (1).

Quinto. Quando affrontiamo un argomento sconosciuto siamo contenti se, dopo,  riusciamo ad avere un’idea diversa da quando avevamo iniziato. Se studio solo per confermare quello che pensavo già prima, penso di aver sbagliato qualcosa. Vi invitiamo a fare altrettanto.

I nostri interessi

In un primo periodo ci siamo occupati della tenzone elettorale. Questo periodo è finito con le elezioni del 2014.

In un secondo momento ci siamo occupati di illustrare la nostra partecipazione all’azione amministrativa tramite proposte (molte), critiche (qualcuna) sempre rendendo pubblico quello che si diceva nelle stanze dove si prendono decisioni. Dal gennaio 2017, con l’apertura del blog trentasei013.wordpress.com è finita anche questa fase.

Ma l’attività principale dall’articolo numero 2 a 200 articoli dopo è stata: indagare la realtà. E’ quello che continuiamo a fare tramite i numeri, la storia, i libri, i sopralluoghi, le discussioni. Credo che questo si possa definire: occuparsi di “cultura”.

Diamo voce a chi vuole dire qualcosa. Avete voglia di scrivere qualcosa? Mandacelo e contattateci: accogliamoleidee@gmail.com

Renzo Priante

… e tutti quelli che ci danno una mano


(1) Ogni equilibrio si può descrivere come la componente di forze che spingono in direzioni fortemente divergenti. Quando facciamo affermazioni contraddittorie constatiamo semplicemente che non siamo in grado di descrivere/spiegare il tutto ma soltanto questo o quell’aspetto di un sistema molto più complesso. Non complichiamo la discussione, se siete interessati ad approfondire, scriveteci, ne parleremo volentieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...